Il regalo di P

P ieri mi ha portato il suo regalo

e lo adoro per averci pensato per settimane

per aver cercato il ciondolino che diceva lui perché la tartaruga è un tema ricorrente per svariate ragioni (non ultima, lui mi ricorda le tartarughe)

per aver avuto l’ansia di vedere se mi piacesse o meno

per essersi fatto strapazzare tutta l’ora successiva ed essere stato tanto carino 

  
Ovviamente a me i gingilli Pandora e sticazzi non piacciono per niente 

non mi piacciono le cose perlate/pastellate

mi piacciono i braccialetti ma non li porto.

Apprezzo molto che abbia imbroccato il colore che mi piace di più e che ci abbia provato, quindi – tutto sommato – facciamo che sia un regalo bellissimo.

Advertisements

25 thoughts on “Il regalo di P

    • Mi han sempre fatto schifo anche quelli, però ha un senso la tartarughina. Comunque non penso di metterla mai, metto poco le chincaglierie che mi piacciono, figuriamoci quelle che no

      Like

  1. Ahahah xD no vabbè, adorabile! Io però l’avrei cestinato all’istante, mi ricorda il mio prof di diochimica (ormai è diventata una perfetta bestemmia D:) che sembra un sacco una tartaruga!(ha la schiena gigante e massiccia e gli arti corti e gracilini)

    Like

      • Quando un regalo non piace, è perché l’altro non ci vede come vogliamo vederci noi. L’irritazione dipende da quello. Se la risolva, è tutta nella sua testa. La trovo davvero indelicata e non capisco perché la irriti tanto, il fatto che qualcuno la veda diversa da come vuol vedersi. Tradisce un’insicurezza notevole che mal si concilia col suo tono sbruffone.

        Like

      • Il nervoso era un 60% da primo giorno di mestruazioni che negli ultimi due mesi mi uccidono, il resto è una parte del tutto irrazionale.
        Da piccola, regolarmente mi portavano a comprare le scarpe per la domenica e regolarmente mettevo il muso, passavo tre ore nel minchiosissimo negozio con mia nonna che sceglieva scarpe di vernice che io odiavo letteralmente e rispondevo “no” a qualunque domanda.
        Odiavo quelle scarpe perché erano scomode e perché me le sarei dovute mettere ovviamente, per stare a messa poi, una cosa che ho sempre detestato.
        Stessa sensazione.
        Non c’entra come mi si vede – è un braccialetto, mica l’iscrizione ad un partito – ma non c’entra niente con me.
        Apprezzo l’impegno profuso – moltissimo – ma l’oggetto per niente.

        L’unico modo in cui quel braccialetto può farmi contenta è darlo a mia sorella: sarebbe felicissima e io anche, visto che di mio non avrei avuto quel budget da stanziare per un ninnolo.

        Like

      • Mi sembra una buona cosa, riciclare il regalo e darlo a chi lo apprezza. Io, personalmente, lo cambierei con qualcosa che mi piace di più. Dopo tutto, se una persona ha voluto regalarmi qualcosa, immagino che preferirebbe che il suo gesto fosse concretamente rivolto a me. Una persona equilibrata non dovrebbe risentirsi più di tanto se non ha azzeccato l’oggetto. Molte persone regalano quello che piace a loro e non si preoccupano minimamente di chiedersi se il destinatario condivide i loro gusti. Una mia amica mi ha regalato per vari anni roba arancione, un colore che lei adora e che io detesto come pochi altri. Puntualmente, senza dirle niente, l’ho cambiato. Alla fine, eravamo soddisfatte tutte e due. Ora, con lo scontrino, è tutto più complicato. Sono persino riuscita a cambiare il servizio di piatti che mi avevano regalato i cognati quando mi sono sposata!

        Liked by 1 person

      • Ci sta, perché no.

        Boh, a me di quella marca non piace niente, secondo la mia personalissima visione delle cose o un gioiello è un gioiello serio, o decine di euro per un bagaglio che non è niente di che è uno spreco, quindi meglio regalare altro.

        Poi P di recente si è comportato abbastanza di merda, quindi un regalo che non mi piace è tipo pizzicotto su un livido, fermo restando che non gli ho fatto capire niente di tutto questo.

        Anche io detesto l’arancione.

        Like

      • Allora non doveva accettarlo, il regalo. Non capisco che senso abbia accettare un regalo da una persona che ha avuto un comportamento scorretto. Io ne ho rifiutato più d’uno. Erano incongruenti col comportamento precedente.

        Like

  2. Se non ti piace simbologia nonostante, allora grandemente sticazzi. Io non ho mai capito ‘sta cosa de dover potare un ciondolo/un anello/un paio di mutande per far piacere a chi te lo ha regalato non la ho mai capita (invece mia madre è una grande fan del “mettilo, cosi’ fai vedere che ti piace”). Se fa schifo, fa schifo, sorry. Quindi approvo lo sbolognamento alla sorella.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s