Non è il colore che rende merda

Questa è la notizia, il fatto è accaduto nella mia città 

In sunto, un ragazzo nigeriano si lancia contro al treno e tanti festeggiano o puntualizzano che è un peccato, perché poi il treno fa ritardo. 
28 anni.
Ora, che ‘sto ragazzo si sia ammazzato a me non tocca come in generale non tocca la morte di chi proprio non conosciamo 
ma che venga presa come pretesto per dire merda 
anziché come occasione – a costo zero – per almeno interpretare la parte di esseri umani decenti 
è sia orribilmente eloquente 

che di una tristezza infinita.

Advertisements

9 thoughts on “Non è il colore che rende merda

  1. in questa piccola città la gente prova pena solo per se stessa e chi gli è molto vicino. fosse stato un residente dalla nascita tutti a disperarsi e interrogarsi sul “perché dell’orribile gesto”. ma un nigeriano che CI porta via lavoro (in nero!) e allora uno meno, allegria!
    mi piacerebbe che avesse ragione massimo legnani, ma io qua ci sono nata: massimo hai torto, sensibilità ZERO.
    purtroppo.

    Liked by 1 person

    • Sottoscrivo, la logica provinciale di ‘sto posto è la stessa dei piccoli paesi.
      In una città più grande, l’indifferenza generale avrebbe dato alla popolazione un aspetto comunque più dignitoso rispetto a questi grugniti di maiali travestiti da uomini (senza nulla togliere ai maiali veri)

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s