Parole sparse – 2

Online si trovano tante cose, a volte persino spunti per capirsi di più. 

È stato – ed è – un periodaccio, però a differenza di anni in cui annegavo in merda di plastica mi pare che questa sia merda vera, di quelle da cui magari non nascono i fior ma almeno capace di degradarsi, scendere di livello e lasciarmi respirare di nuovo. 

Motivo per cui mi sono anche un po’ rotta il cazzo di tutte le menate da autocrogliolamento e compagnia cantante, le frasi topiche (che nella mia testa sono massime spalmabili e io le creme le odio), le grandi verità

Io amo le belle cazzate. 

  

Advertisements

21 thoughts on “Parole sparse – 2

      • Scusi, eh, ma la signora poteva pure mettere la fotina di qualsiasi altra cosa: se mette quella di un piede, presumibilmente il suo e non è manco un piede di fata, se le cerca. Per altro, ritengo di avere il diritto di esprimere un’opinione sulle estremità altrui, nel momento in cui una me le sbatte sotto il naso, obbligandomi a doverle notare per forza e ne farei volentieri a meno. Non a caso, cotanto supplizio agli altri lo risparmio, avendo dei piedi orrendi. Inoltre le faccio notare che la signora ha apprezzato il mio commento, mostrando di farsi meno problemi di lei o, quanto meno, di avere maggior senso dell’umorismo. Anche se la sua preoccupazione preventiva per l’incolumità dei frequentatori del suo blog, continuamente sottoposti ad aggressioni verbali e fisiche da parte di chi li approccia in maniera aggressiva, come la sottoscritta, denota un encomiabile inclinazione alla difesa dei soggetti più deboli ed indifesi. Specialmente coi piedi brutti.

        Like

      • Assolutamente no. Ho sempre avuto un comportamento leale e corretto, virtualmente parlando. Tranne quando mi aggredivano, ovviamente. Non sono solita porgere l’altra guancia. Per il resto, mi si può accusare solamente di essere polemica e pure scorbutica. Nient’altro.

        Like

      • Per me, è una certezza incrollabile. Ma lei, se vuole, può tranquillamente dubitarne. Non cambia nulla. A me, ovviamente.

        Like

      • Ma no, è che son robe semplici su cui si buttano maree di seghe mentali complicate, quindi diventano gran pasticci.
        In breve, ci sono persone che faticano a non farsi terra bruciata attorno.

        Like

      • Le persone che si fanno terra bruciata intorno le chiamo “selettive”. Gli amiconi di cani e porci non sono davvero amici di nessuno, in genere. Un po’ come l’untuoso Vespa che intervista allegramente il figlio del mafioso e il figlio della vittima del mafioso senza fare distinzione, chiamandola obiettività. In realtà è solo un viscido paraculo. E la sua faccia parla per lui.

        Like

  1. Io proporrei al drago di fare fifty fifty del contenuto del frigo, pane e nutella davanti a una serie TV. In bocca al lupo per la nuotata nel letame, cerca di uscirne viva (e farti una bella doccia dopo).

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s