Pensiero della sera

Per essere un grande
grasso (di nuovo ho stoppato le sigarette)
asociale
pallido
molliccio
cumulo informe e fumante (nonostante la carenza di sigarette)
di
potenziale
sprecato

cacca
(meno colorita e sorridente di così)

mi impressiona, quanta gente in gamba – davvero in gamba – pensi che io, in qualche modo sia, un interlocutore interessante. Nel senso che un tizio con cui chiacchieravo qualche minuto fa, ieri era a cena con gente della commissione Nobel. Tutto questo ha un che di ridicolo.

Me lo dice sempre anche la mia amica Caramella, ex coinquilina pugliese.

Giuro, non capisco come tu faccia.

Non so, forse è l’uso indiscriminato di parolacce
forse perché da qualcuno con i miei “occhi innocenti”, non ti aspetti la bestemmia a bruciapelo
ma tant’è.

Vado a leggermi un po’ di biochimica per sentirmi meno sfigata.

Advertisements

22 thoughts on “Pensiero della sera

  1. Che hanno di speciale quelli della commissione Nobel? Non tirano una freccetta su una serie di volti appesi ad una parete? “allora, chi famo vince?” “spetta eh…” *tack!* ” chi ho preso?”.

    Liked by 1 person

  2. Se è per sollevarti dall’inquietudine commenterò più spesso…
    Ma se fosse poi proprio l’inquietudine ad avere un peso nella qualità dei tuoi post? :-O
    (a me fa un po’ strano avere una tua risposta, pensa te)

    Like

    • Oddio, “qualità” dei miei post… Alcuni mi piacciono, altri sono proprio parole a caso… Ma ci mancherebbe che ti chiedessi di commentare, figurati, ho odiato a morte blogger marchettari. Stasera ci faccio un post.
      (Perché sarebbe strana una mia risposta…?)

      Like

      • Anche “qualità” era una parola scelta a caso…:-P
        (mah, forse è come quando leggi un libro che ti garba molto e poi, dopo tanto tempo, scambi due parole con l’autore…e ti ‘accorgi’ che lui non è contenuto tutto nelle parole che hai letto; che parla, sorride e all’occorrenza può mandarti a cagare)

        Like

      • Si tenga forte, ne so qualcosa anch’io. Peccato, l’unico scrittore che “conoscevo” di persona. E anche l’ultimo. Ho deciso che agli scrittori manca qualche rotella.

        Like

      • Beh, sì. In linea di massima, se uno ha bisogno di passare del tempo rintanato a scrivere, ha un buco da qualche parte. In alcuni, sono dalla parte giusta. Nella maggior parte, no. (Secondo me, eh).

        Like

      • Mmm, quello che mi lascia perplessa è un così massiccio ricorso all’immaginazione. Si perde di vista la realtà dei fatti, a furia di immaginarsi le cose. È come inseguire continuamente qualcosa che non esiste. Lo trovo frustrante.

        Like

      • Ho molto sonno, non sono sicura di avere una tesi a riguardo, è solo una cosa che mi piace. Tra le mie preferite. Per quanto scritto nel post di oggi e non solo.

        Like

  3. Have you given any coidsneration at all with translating your main web-site in to Chinese? I know a few of translaters right here that will would certainly help you do it for free if you wanna contact me personally.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s