Lo psichiatra

È alto, bello, con quelle facce di chi ti aspetteresti di incrociare passeggiando in montagna.

Ha la moto, i capelli brizzolati, un sorriso pacifico e un gran bisogno di una crema per le mani (e di pulire la tastiera del pc).

Mi ha detto che non sono matta

“Ma questo non significa che lei non sia incasinata, anzi: è quasi peggio. Rischia di perdersi”.

Per non farmi perdere, mi ha dato un altro appuntamento, di “monitoraggio” e i compiti da fare.

“Ehm, così presto? Non possiamo fare a fine marzo, che ho degli impegni in quel periodo?”

“Guardi che lei è più importante, sarebbe come dire che posticipa un trapianto di cuore perché ha già appuntamento con l’idraulico” mi ha risposto, un po’ stupito.

E ho pianto un po’, ma lui non l’ha fatta sembrare una cosa strana.

3 pensieri su “Lo psichiatra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...