Adesso vi racconto questa (3)

[…]

Pur essendomi ingastrita non poco, ho evitato di cagare troppo il cazzo: l’amica in questione (e in comune) ha un bimbo piccolo, un lavoro full time da pendolare e un compagno che fa un lavoro con orari molesti.

“Scusa scusa scusa, ero convinta di esserci arrivata dai social anche io, al tuo blog!”

Insomma, capita e capìta.

Sulle prime, l’onda del fastidio mi ha portata a non considerare neanche l’idea, di questo progetto a cui ero stata candidata, inconsapevole e svestita.

Poi, piano piano, la curiosità l’ha avuta vinta e la vanità l’ha un po’ spinta.

‘Sta ragazza, la ex di Alck che ha anche un nome (che non useremo, ma lo fingeremo): Kin, l’ho sentita

mi ha detto che le piace come scrivo

e che se avessi partecipato, avrei potuto scrivere di quello che mi pareva, grossomodo a mio piacimento

e basta così: ero già a bordo.

Qualunque cosa, per un complimento 🤷🏼‍♀️

[…]

8 pensieri su “Adesso vi racconto questa (3)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...