Cose sparse e una quasi finita

“Eh, come non hai mai visto Love Actually?! Dai, fa ridere, guardiamolo!”
“Dai!”
[…]
“No senti, a ripensarci non ho cazzi.”
“… Ok ok, allora cambiamo…”

“In questa scena di HIMYM (Alla fine arriva mamma) prendono per il culo Robin così a lungo che dietro hanno messo due tizi che si conoscono, si innamorano, poi si sposano, il figlio si laurea poi… Baciami! E cosa mangiamo per cena? Cosa pensi del riscaldamento globale? Guardami, ho per caso qualcosa nell’occhio?”

Le cose vanno abbastanza bene, Alck sta com’è normale che stia, la sua mamma anche.

Io sto componendo il trasloco più lungo della storia perché gli inquilini precedenti hanno lasciato l’appartamento e sono letteralmente fuggiti rubando il rubabile e lasciando le utenze piombate per morosità

mi sono accorta che mancasse la rubinetteria del bagno solo al termine delle peripezie per far giungere il tecnico a riavviare il contatore.

“ALLORA SIGNORA, LA PRESSIONE DELL’ACQUA VA BENE?”

“ALLA GRANDE MA CHIUDA TUTTO: HO UNA PISCINA IN BAGNO”

Mi mancano l’ultima rilettura e la conversione in ePub del romanzino, che piazzerò su Amazon al costo di uno spritz.

Non ho ancora scritto altro per il sito Pellicano, perché mi è stato un po’ sul cazzo che fosse necessario leggere qualcosa che avessi scritto (poi vabé, che siano arrivati qui è stata solo una svista) per vedere… se fossi in grado, immagino

e poi vedere pubblicata insieme roba che – secondo me – è illeggibile.
Non posso valutarmi come scrittrice, tuttavia mi reputo un’ottima lettrice.

Comunque, finisco il romanzino e poi il resto lo manderò, tanto le bozze le ho già fatte.

Alck è molto bravo e molto triste, non si sbottona e io cerco di distrarlo come posso, dato che ci vediamo molto poco da quando ha cambiato lavoro (e Comune in cui lavora).
Di sera guardiamo film e serie e mi sforzo di ricordare quali fossero divertenti, poi finisce che sembro fuori come una tegola perché cambio improvvisamente idea o lo distraggo nel punto clou.

Mi ero stracazzo scordata che una delle storyline di Love Actually raccontasse di Liam Neeson supertriste perché rimasto vedovo e che quella puntata di HIMYM concludesse la rappresentazione del tempo che scorre con il maschio del teatrino retrostante, dentro un’urna.

Che fatica.

20 pensieri su “Cose sparse e una quasi finita

  1. Cazzo, pensavo di averne viste abbastanza in termini di inquilini morosi e bastardi…
    Detto questo, non vedo l’ora di leggere il tuo “romanzino”!!
    Invece non mi è chiaro un punto: i pellicani non ti pubblicano se non a fronte della valutazione di una tua altra pubblicazione? ma non ti hanno già pubblicata? (mi sono perso…)

    Piace a 1 persona

    • Eh, invece i miei familiari (proprietari del piccolo stabile che ospita l’appartamento) ne avrebbero di horror così da raccontare… hanno rubato anche la lanternina da esterno che aveva fatto il mio bisnonno.
      Vabbè.

      No, le ragazze del sito sono in gambissima e non si discute sul lavorone che fanno, ma pubblicano troppa roba illeggibile.
      A me non piace scrivere per un sito che pubblica cose fatte male, per una serie di ragioni. Mi urta il discorso che una certa qualità minima (e io la barra la tengo anche bassa, posizionandomi non troppo al di sopra della sufficienza) in teoria doveva essere garantita.
      E in troppi casi, non c’è.
      Non posso neanche passare le giornate a leggere tutto quello che in teoria, per amor di “squadra” sarebbe richiesto di condividere.
      A parte Chiavoli che è una certezza e alcuni che sono solo inesperti (un altro paio che mi sono piaciuti ci sono ma non ricordo i nomi), altri post prenderebbero al massimo quattro e mezzo dai miei prof delle superiori.

      Insomma, sono una solitaria mi sa 🙂
      specie se le condizioni iniziali vengono meno.

      Piace a 2 people

      • Ma sì, nel senso: non m’interessa partecipare a una cosa fatta in modo che non condivido, quando le premesse non la vendevano così.
        Poi sapevo anche che non si trattava di gente esperta, infatti non è che io sia contrariata, solo demotivata a proseguire. Poi le due o tre cose che ho imparato, le so perché scrivo e leggo online da 15 anni, mi fa storcere un po’ il naso dover condividere gente che non ha mai scritto (perché si vede).
        Boh, al momento sto pensando a tutt’altro, comunque.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...