Ve lo ricordate P?

“Beh puoi dare un ulteriore contributo autoimmune alla famiglia”

“Esatto, in un mondo ideale potremmo mettere su un esercito e conquistare il mondo: ‘L’Invasione degli Anticorpi'”

Settimane fa avevo scritto a P per chiedergli se rivolesse un (bruttino) libro suo che – causa trasloco infinito – mi era capitato tra le mani spostando cose. Non avevo realizzato di averlo ancora io.

Il mio messaggio era finito nel vuoto. Non avendo ricevuto risposta, non ci ho più pensato.

Dopo parecchi giorni mi ha riscritto, dicendo che gli era sfuggito e che potevo tenerlo. Abbiamo chiacchierato un po’, a più riprese, e proprio poco fa gli stavo raccontando di dicembre, del papà di Alck.

Nella scala dei tempi del lutto non è passato poi molto tempo e le conseguenze sono ancora molto presenti e sempre più faticose da tenere a mente, come chiave di lettura.

Comunque, dopo l’iniziale scambio, avevo chiesto ad Alck – che mi pare si sforzi di interpretare una flessibilità non sentitissima ma onesta – come dovevo regolarmi: gli dava noia che sentissi un ex?

Preferiva saperlo?

Preferiva non saperlo?

Ovviamente nessuna delle mie domande era una richiesta di permesso: per come la vedo io, sento chi mi pare e lo stesso vale per lui (anche nell’ipotesi di averne fastidio), perché altri rapporti archiviati e sepolti anni prima che iniziasse quello corrente, non lintrovo minacce per il presente.

Lì trovo parte della propria identità.

Mi ha fatto piacere poter raccontare ex novo la storia di dicembre a qualcuno che mi ha conosciuta bene e che non si fa remore a commentare la mia posizione nella vicenda. È stato un ricapitolare dall’inizio, per rimettere in ordine i pensieri.

Insomma, dopo aver partecipato come special guest a una serie di paturnie davvero imbarazzanti (per me che le producevo), mi fa piacere che P si sia prestato alla chiacchiera di prospettiva.

Mi piace, ogni tanto, recuperare la confidenza del passato (non avendo mai concluso una frequentazione con grosse brutture) e ritrovare uno scampolo di confidenza. È rassicurante pensare che gli psicodrammi si sistemano anche fuori dalla famiglia, fuori da obbligo formale

e che – tutto sommato – non sono mai stata tanto fusa da spendere pensieri su qualcuno che non capisse un cazzo.

10 pensieri su “Ve lo ricordate P?

  1. Se c’è un tema che sfugge a ogni logica e criterio, è questo. Non so come funzioni per quanto riguarda gli uomini e non voglio passare per presuntuoso. Credo che una donna non abbia (vera) paura delle ex del suo uomo, né delle sconosciute che gli bazzicano attorno. Ma sa “sentire” con quali soggetti lui avrebbe potuto combinare qualcosa che per qualsiasi motivo non è accaduto, anche a distanza di anni: e lì può scatenarsi l’inferno.

    Piace a 1 persona

  2. Arrivo sempre dopo i fuochi. Pure io avviso Ale quando sento un ex, soprattutto uno. Non per averne il permesso ma per rispetto. Lui non è tenuto a farlo, e non lo fa, non so se senta qualcuna delle sue ex ma è particolarmente attivo sui social. Anche perché io, a differenza tua, soffro enormemente la Sindrome di Rebecca, ogni ex è meglio di me (che voglio dire, sono ex, lo fossero state starebbe ancora con loro ma poi penso di essere un ripiego una facile da gestire e accontentare il rifugio comodo e mio dio fermatemi altrimenti vado in loop…….)

    Piace a 1 persona

    • Oddio stai calma! Respira! 😂

      Ad Alck fregasega e non sono stati scambi rilevanti ai fini di paturnie di nessuna persona connessa fino al settimo grado

      comunque la sindrome di Rebecca (la prima moglie, giusto? Che libro meraviglioso!) dovrebbe valere al contrario:

      la prima moglie era una merda di rara portata!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...