I principianti

Cosa sarà mai, scrollarsi di dosso due mesi di panico, allarmismo, inedia, agitazione, picchi e depressione?

Cosa sarà mai raccogliere il coraggio e avviarsi, o magari no, ripartire o affondare, spettinarsi o imbellettare?

C’è chi lo fa da una vita, di cadere nei pozzi e rialzarsi, lasciarsi indietro un piede o due e ritrovarsi i pezzi sparsi negli angoli bui.

Per noi che abbiamo sempre avuto pandemie intermittenti nella testa e la necessità – ogni volta – di riprendere ciò che resta, sono mattine come le altre.

Per ripartire come si deve, senza una meta e senza pretese, rivolgetevi ai professionisti del rimbalzo dentro e fuori dalle crisi globali della mente. Farcela o no, è quasi tutta questione di come ci si sente.

17 pensieri su “I principianti

  1. Cavolo, manco io vedo il futuro? Dov’è il problema? Ê normale, il futuro non esiste! È solo un’inutile proiezione di situazioni immaginate che si fondano su esperienze passate. Oppure bisogna essere sognatori. E io sogno solo di notte! E non ci trovo niente di strano.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...