Ah, comunque, argomento “Scrittura”

Il capitolo 2 è stato IL male ma il verso lo ha trovato;

il capitolo 3 ci è andato vicino ma ogni dubbio sull’identità dei miei personaggi è stato fugato.

Ci siamo conosciuti meglio, con calma. Infatti c’erano momenti in cui avevo piazzato cose a caso, che stonavano, perché non eravamo abbastanza in confidenza per sapere cos’avremmo fatto in momenti privati, solitari, isolati. Non ci stiamo per forza simpaticissimi, ma ci siamo detti quasi tutto.

Scrivere fantascienza (bene o male, brutta o bella che uscirà) è un’esperienza strana, se la realtà non è il tuo forte. Credo: non ho metri di paragone, ovviamente.

Però mi fa ridere come, alle domande sulla storia, io conosca le risposte anche se non ci avevo ancora mai pensato, mentre per l’interlocutore è sempre un “Ma come fai a farti viaggi così…?”

Non li faccio: io li ospito, e ogni tanto salgo a bordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...