Sulla partita di ieri

Scusate c’ho un momento rugby, visto che non posso più giocare da qualche parte devo anche strippare.

(VOGLIOGIOCAREVOGLIOGIOCAREVOGLIOGIOCAREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE)

Partita divertente
giocatori – manzi, molti – carichi duri
Francia stupita – Francia merda sempre – (scusa Koris) sfiancata e poco compatta nonché contagiata dalla fagiolara nostrana tanto che a ‘na certa pareva di guardare Italia-Italia

Castrogiovanni tanto tenero e orsacchiottoso, adesso basta farlo giocare nelle partite serie però che c’ho più fiato io
Parisse gran manzo, si bisticcerà per ere sul suo drop ma se Haimona non fosse stato a farsi un giro e c’avesse pensato lui..

il rugby è uno sport di occasioni da prendere, non da aspettare.

Arbitraggio gniro-gnaro, soprattutto gnaro.
Bravi Italia, se partono così contro l’Inghilterra c’è anche caso che la partita non finisca con il fare completamente schifo!

Francia-Italia 23 a 21
L’italiano Marco Fuse (FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Adesso però, ho voglia di birra

 

Advertisements

Il posto più bello

–  Casa è dove appendi il cappello
–  O dove c’è la tua famiglia

O dove perdi il conto del tempo
dove – chiunque sia l’ultima a entrare – chiuda la porta e posi la chiave.

Casa è strillare fortissimo in corridoio perché se non hai esaurito tutto prima di entrare, puoi comunque finire con calma
magari hai esaurito tutto e urli perché sei contenta.

Magari urli e basta.

Casa è dove arrivi con un peso sul cuore e c’è un posto per lasciarlo qualche ora e prendere respiro
dove agli altri non importa troppo né troppo poco
e nessuno ti chiede più di quanto tu possa dare.

Erba tra i capelli
graffi sulle gambe
scontrarsi e andare a terra fino a non avere nella testa spazio libero da usare
nessuna cosa a cui pensare.

cus

Giuro: avevo il terrore, di non riuscire a tornare.